Home > Natura e Animali > I vantaggi della vita in campagna

I vantaggi della vita in campagna

 

Il cinguettio delizioso degli uccellini, il fruscio rilassante delle foglie, l’aria pulita ei il profumo di verde, l’essere lontano dal rumore e dai problemi della vita di città … tutte questi motivi ed altri spingono molte persone a vivere in campagna.

Ma cos’è che veramente dà vantaggio a coloro che vivono in campagna, rispetto a coloro che vivono in città? Perché molte persone al giorno d’oggi sembrano sognare la vita semplice di campagna e di lasciarsi la vita di città alle spalle?


Anche le persone che vivono nelle zone rurali hanno le stesse ambizioni e aspirazioni delle persone che vivono una vita cittadina, ma evidentemente, mettendo sulla bilancia i pro e i contro hanno optato per la vita in campagna, certamente un po’ svantaggiosa per alcuni versi (vedi la distanza dai servizi, mancanza di negozi vicini o scuole, ecc.) ma vantaggiosa per la mente e la salute. Infatti le opportunità sembrano risiedere di più nelle aree urbane rispetto a quelle rurali. Una volte erano le persona di campagna a sognare la città, ma di recente, è tutto cambiato, cioè, è la gente della città che sogna di costruire una nuova vita in campagna.

Vi è un elenco di buone ragioni per cui un certo numero di persone ora preferiscono la vita di campagna.

Vantaggi della vita in campagna

Diamo uno sguardo alle caratteristiche ambientali che la vita in campagna ha da offrire.

  • La campagna è una boccata d’aria fresca, in senso letterale e figurato. L’aria è più pulita che la città. Il paesaggio offre qualcosa di nuovo e non monotono, si è più vicini alla natura e sembra di essere sempre in vacanza immersi dallo splendido paesaggio che ci circonda.
  • Si possono possedere animali da compagnia, quali gatti e cani, o cavalli, galline (e avere uova fresche ogni giorno), pecore ecc, senza che i vicini si lamentino.
  • Si può avere terreno in abbondanza per coltivarsi un orto casalingo.
  • Lo stile di vita sano è un altro aspetto che la campagna può offrire. A parte l’aria fresca e pulita, priva di inquinamento, che si respira, vivere in campagna dà più facilmente accesso all’agricoltura biologica per un sano nutrimento. Gli alimenti biologici sono alimenti sono prodotti, trasformati e confezionati senza l’utilizzo di sostanze chimiche e sono benefiche per la salute più del cibo convenzionale.
  • Essere fisicamente sani spesso conduce a una buona salute mentale. Uno studio ha dimostrato che le persone che risiedono nelle campagne vivono in salute mentale e fisica meglio delle persone che vivono nelle aree urbane.
  • Ci sono meno reati e meno delinquenza. La campagna è un luogo dove generalmente i delinquenti non bloccano le automobili o addirittura la porta d’ingresso di casa, a meno che non si è ricchissimi e famosi. Se si è un genitore, si avranno meno preoccupazioni anche sulle cattive compagnie che i figli potrebbero incontrare.
  • È anche più facile per una persona stabilire buoni rapporti col vicinato perché le persone di campagna sono in genere più cordiali e oneste.
  • Un altro buon motivo che non dobbiamo dimenticare è l’aspetto economico. Il costo della vita in campagna è notevolmente ridotto che in città.
  • Lo svantaggio della campagna che esisteva una volta riguardo alle comunicazioni è superato oggi dalla tecnologia, internet, telefoni, televisione, ecc.

Naturalmente, ci sono sempre due facce della medaglia. La campagna avrà anche i suoi inconvenienti per alcuni (dipende dai gusti). Vivere in campagna è spesso paragonato a noia, mentre la vita della città sembra essere più emozionante e alla moda. Ma al giorno d’oggi, anche questo sembra essere superato, in quanto si sono invertiti i ruoli: la gente di città desidera una bella villa o cascina in campagna! È la vita in città ad essere considerata monotona e un tram tram stressante al giorno d’oggi!

Oggi si può ancora godere di una migliore qualità di vita scegliendo di vivere in campagna e godere, allo stesso tempo, dei vantaggi moderni come computer, connessioni internet, cellulari all’ultima moda e con mille opzioni e utilità, ecc, e di posti di lavoro ad alta tecnologia. Con Internet, i viaggi e le informazioni attraverso lontane chilometri e chilometri sono solo alla distanza di un click.

Se siete, quindi, persone semplici che sognano una vita genuina e semplice a contatto con la natura ma allo stesso tempo non volete perdere i vantaggi dell’era moderna è ancora possibile godersi la campagna.

About CountryLady

Vivo in campagna con marito, due figli, 4 alani, un gatto, gallo e galline. Sono laureata in Lingue e Letterature Straniere. Sono allevatrice cinofila, amo i cani, soprattutto gli alani, che allevo. Oltre questo adoro cucinare, il cake design, i libri, le scienze umanistiche, il fai da te, il bricolage, gli hobby di carta, la decorazione e l'arredamento della casa e tutto ciò che è creativo.

8 commenti

  1. Gentile e simpatica signora,se dissento dalla sua immagine di Campagna, non necessariamente devo aver fatto esperienze negative. O se le ho fatte, non saranno né più ne meno di migliaia di altre persone di più di cinquant’anni! Purtroppo, non funziona cosi, esperienze negative= dissenso. No. Non si puo’ sdoganare tutto. Credo che il suo entusiasmo sia dovuto alla giovane eta’ e figli piccoli.Tuttavia la ringrazio di avermi fatto dire quello che penso nel suo bel blog. Mi scuso anche per l italiano poco corretto, perche’ ho scritto di getto! Grazie ancora e buon proseguimento

    • Giovane età? :D La ringrazio, anche se non è tanto così. So di cosa parlo, è il mio campo, siamo gente di campagna da tante generazioni. Mi fa piacere che in realtà non abbia fatto esperienze negative, escluso questo, si deduce che non ama la campagna di suo. Va benissimo, il mondo è bello perchè è vario. Grazie per aver dato il suo contributo e le auguro buona serata :)

  2. Your message…Your message…Un luogo comune. Avrei accettato paragoni diversi. Le uova: con la storia delle uova fresche..sembra che gli italiani, ne mangino ottanta al giorno…tanto da aver bisogno di una produzione da \\’\\’batteria\\’\\’ di galline… vi ricordo che sono un concentrato di colesterolo e se ne possono mangiare 2 alla settimana..i genitori: possono stare tranquilli? ma cosa vaneggiate? ora è tutto parificato, la cocaina e le altre droghe esistono, pari pari, come in una citta\\’. I ragazzi si ubriacano ugualmente. Anzi con il fatto che non vogliono essere qualificati come \\’\\’campagnoli\\’\\’ fanno peggio!!!per non essere da meno dei \\’\\’cittadini\\’\\’. Se abiti isolato, ora rischi di trovarti la gente in casa direttamente. Se sei fortunato ti addormentano. Altrimenti… La gente: per un confine \\’\\’la buona e cara gente di campagna\\’\\’ puo\\’ innescare un \\’\\’conflitto\\’\\’ che puo\\’ durare anni.Per sapere i fatti tuoi soprattutto i problemi \\’\\’si fanno in quattro\\’\\’, peccato non per condividere ed aiutare, ma per raccontarselo a \\’\\’veglia\\’\\’ nelle case. Aria è pulita. si quando non decidono di dare fuoco, agli \\’\\’sterpi\\’\\’ dicono loro.. poi se in mezzo c\\’è altro, pazienza.. Ieri 9 febbraio 2014 un caro \\’\\’contadino\\’\\’ di quelli da cose genuine.. ha scaricato un bel po\\’ di letame in un pozzo che rifornisce l\\’acqua dei rubinetti delle case di un capoluogo di vallata (Toscana). risultato? Bloccata erogazione dell\\’acqua nelle case, da quel pozzo, e allarme per la gente. Tanti orti \\’\\’biologici\\’\\’. In uno di questi, in aperta campagna, dove mi rifornivo, ho portato a casa, insalata lattuga, gentilina, scarola, nelle cui foglie c\\’erano palline blu (lumachid) in parte intere ed in parte sciolte dall\\’innaffiatura…da lavare accuratamente essendo un potente pesticida per tenere lontane le lumache!!!!Mi spiace. Sarebbe troppo bello, il quadro che ogni volta viene fatto, troppo bucolico…e irreale. Internet c\\’è. questo è vero. Infatti puo\\’ arrivare la mia voce fino a voi, ammesso che sia aggiornato questo blog, e ci sia qualcuno dall\\’altra parte. Conosco la campagna da appena 50 anni e ci vivo dentro da 16. E\\’ dura.Infatti tanta gente arriva e tanta riparte.Tanta gente emigrata anni fa e nata qui, non è mai piu\\’ tornata ed ha preferito stabilirsi in citta\\’ non tornare al paesello… Anche perche\\’ non tutti possono abitare nel bel casale raffigurato nella foto. Ed io sono una previlegiata, parlo senza invidia. Conosco gente che ne ha comprati da ristrutturare e ci è rimasta \\’\\’dentro\\’\\’ senza riuscire a finire con debiti, e fango quando piove…perche\\’ il materiale (che va pagato) tanto costa qui che in citta\\’, ed inoltre la concorrenza che ci puo\\’ essere in un territorio piu\\’ esteso, abbassa i prezzi, mentre quando di concorrenza ce ne è poca, i prezzi sono alti, facendo il bello e cattivo tempo! E\\’ veramente un peccato dare ancora nel 2014, una visione cosi del trasferimento in campagna.. Tanta gente, potrebbe caderci e lasciare il certo, per veramente situazioni che poi possono diventare critiche. (basta con le uova fresche!!!!)L\\’esposizione di cui sopra, come dice Silvia, è un otto in italiano, da parte della prof…..è un bel tema. La realta\\’ è un po\\’ diversa.Che ci crediate o no è la prima volta che rispondo in un blog. Non l\\’ho mai fatto e non credo lo faro\\’ piu\\’. Ho sentito il bisogno di dirlo, dopo anni che leggo queste cose. Grazie.

    • Mi dispiace se non hai avuto esperienze negative in campagna. Ciò non toglie che quel che ho descritto è il quadro esatto della campagna. Droghe e alcool non c’entrano, possono dare problemi sia a ragazzi di città che di campagna, ciò che conta è un’educazione piena di valori che si da ai figli. Per quel che mi riguarda sia io che mio marito siamo “campagnoli” da generazioni e generazioni, conosciamo bene la campagna (mio marito anche il paese, perchè ci è cresciuto, nonostante i nonni paterni fossero di campagna) e sappiamo ciò che diciamo! I ragazzi di campagna sono più tranquilli dei ragazzi di città, è un dato di fatto, ho mille esperienze da poter raccontare! Per quel che riguarda mio figlio, se ne frega di essere etichettato campagnolo dai compagni, sa che è ignoranza, lui vuole fare il contadino e non vorrebbe stare in nessun altro posto che qui. Vedi, è come educhi i figli! Io sono nata e cresciuta qui e mai penserei di trasferirmi in paese o città, sarebbe da idioti! In un posto del genere tutti vorrebbero vivere, e non vivo in un casale come nella foto, ma una semplice casa di campagna! E’ vero, il vicinato, nascono problemi, ma ne nascerebbero lo stesso in condominio… condominio, che brutta parola e che brutto posto, mi sembra una prigione, devi dare conto ai vicini di appartamento, non hai giardini e ti affacci alla finestra e vedi solo strade piene di macchine! Quante altre cose avrei potuto elencare in questo post ma non ho tempo. Le uova… e anche se ne mangi solo due a settimana vuoi mettere quelle allevate da te e quelli del supermercato? Scherziamo? E poi, l’orto? Te lo coltivi tu! Il fango, il fumo del vicino che accende il fuoco? E questi sono problemi? Compreso il mio vicino che ha anche le capre, sai che puzza l’estate? Eppure mi piace, questa è la campagna e sia benedetta! Compresa la casa sporca di fango e i topi che entrano a piano terra. Se ami una cosa la ami in maniera incondizionata. La città ha solo da offrire smog e noia, secondo il mio punto di vista! A casa mia poi non entrerebbe una mosca, viviamo con 4 alani dentro casa, e dico “dentro”!!! Non vedo quale sia il contro della campagna quindi… non ti conosco ma sicuramente hai avuto delle esperienze molto negative per parlare così, ciò non vuol dire che queste tue esperienze possano far cambiare alla gente il concetto della parola campagna, il bucolico… è bucolico.. per chi la ama davvero ovviamente! Forse in fondo in fondo tu non la ami perchè tante cose non le accetti… Grazie del commento :)

  3. grazie mille mi avete fatto il compito di italiano !!!!vi siete meritati un 8 da parte della prof!…

  4. grazie per l'auito .. baccio

  5. bravaaaaa,mi hai aiutato del compito;);) Barbara dalla Croatia;);)

  6. Ben detto ,acnhe se purtroppo i furti case/auto anche se molto bassi ci stanno ugualemnte, ma naturalmnete nettamente inferiori alla citta'!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Powered by sweet Captcha